Concorso Corale Regionale

"Roma in Coro" 2019

A seguito del progetto di partnership con l’Associazione Regionale Cori Abruzzo ARCA denominato “Vicini di Canto”

la partecipazione al Concorso Corale Regionale “Roma 2019” nella categoria "VOCI BIANCHE" è estesa ai cori di Voci Bianche iscritti all’ARCA che ne facciano richiesta entro i termini previsti nel bando.

Per stimolare e gratificare la partecipazione, le Associazioni ARCL e ARCA, oltre ai premi previsti dal bando, mettono a disposizione rispettivamente un premio speciale aggiuntivo di 200 € e diploma da corrispondere al coro di voci bianche del Lazio e dell’Abruzzo meglio classificato nella graduatoria generale.

Il Concorso sarà pubblico e si svolgerà in unica sessione alla presenza di una Giuria composta da note personalità della coralità nazionale

Domenica 19 maggio 2019
Teatro Istituto Salesiano "Villa Sora"
Frascati (RM)

Risultati

"Roma in Coro" 2019


Categoria A -"Polifonie"
1° Premio ex aequo: Gruppo Vocale Kantor di Roma (dir. Daniele Cacciani) e Coro Musica Reservata di Roma (dir. Roberto Ciafrei)
2° Premio: Coro Giovanile Ison di Roma (dir. Amedeo Scutiero)
3° Premio: Coro "I fiori musicali" di Roma (dir. Cristina Bortolato)


Categoria B - "Arrangiamenti"
1° Premio: Gruppo Vocale "Fuori dal Coro" di Monterotondo (dir. Maria Teresa Viglione)
2° Premio: Coro In Canto Vivo di Roma (dir. Anna Elena Masini)
3° Premio: Coro ConCorde di Roma (dir. Nina Jori Pedersen)


Categoria C - "Voci bianche"
1° Premio: Coro di v. b. Melos di Roma (dir. Amedeo Scutiero) - Premio Speciale ARCL
2° Premio: Coro di v.b. San Domenico Savio di Capistrello (dir. Claudia Scatena) - Premio Speciale ARCA


Premio Speciale per il Miglior Programma: Coro Giovanile Ison di Roma (dir. Amedeo Scutiero)

Giuria

Sergio Leone (Roma)

Serena Marino (Pescara)

Ermanno Testi (Roma)

Bando "Roma in Coro" 2019

La domanda di iscrizione dovrà essere inoltrata a mezzo plico raccomandato al seguente indirizzo

Segreteria Concorso ARCL c/o Alvaro Vatri
Via Orazio Cecchetti, 1 - 00060 Formello (RM)

entro e non oltre il 5 aprile 2019 (farà fede il timbro postale).

Al fine di velocizzare la fase organizzativa della manifestazione copia della domanda di iscrizione dovrà essere inviata anche per posta elettronica all’indirizzo concorsoroma19@arcl.it

Per conoscere il contenuto da inserire nella domanda, per il repertorio da presentare e tutte le informazioni, consultare il bando.

Regolamento del concorso

Art. 1 - Il Concorso Regionale “Roma 2019” è riservato ai complessi di cantori amatoriali aderenti all'ARCL e che abbiano sede e svolgano la loro attività nel Lazio.
Art. 2 - Al Concorso possono partecipare Cori a voci miste e Cori a voci pari maschili o femminili e Cori di Voci Bianche (composti da cantori nati dopo il 2004) con un numero minimo di 12 cantori. Di uno stesso coro misto possono partecipare separatamente anche la sez. maschile e/o femminile; dovrà però essere richiesta ulteriore iscrizione con apposita domanda.
Art. 3 – Il Concorso è articolato nelle seguenti categorie: A – “Polifonie”, B – “Arrangiamenti”, C – “Voci Bianche” (cantori nati dopo il 2004)
Art. 4 – Le Categorie A e B saranno attivate con un minimo di 3 cori iscritti. La categoria C sarà attivata a prescindere dal numero delle iscrizioni. L'Organizzazione comunicherà ai Cori subito dopo la data di scadenza dei termini di iscrizione le Categorie attivate (si veda art. 14).
Art. 5 - La Giuria, al termine del Concorso, formulerà una graduatoria per ciascuna delle Categorie.
Art 6 – I Cori ammessi alle Categoria A e B dovranno eseguire un programma di durata complessiva non superiore a 15 minuti pause comprese. I Cori ammessi alla Categoria C dovranno eseguire un programma di durata complessiva non superiore a 12 minuti pause comprese. Il pianoforte sarà fornito dall’Organizzazione. Ad eventuali altri strumenti dovranno provvedere i singoli Cori. Non saranno ammesse basi registrate. Per la Categoria A il programma dovrà comprendere 3 brani a cappella (a 4 o più voci per i Cori misti, almeno 3 per i Cori a voci pari) dei quali:
- un brano composto nel XVI-XVII secolo
- un brano composto nel XX o XXI secolo
- un brano di libera scelta
Le composizioni di ogni periodo storico dovranno essere in versione originale. Non sono ammesse elaborazioni o trascrizioni. Per la Categoria B il programma dovrà comprendere 3 brani di libera scelta dai repertori popolare, spiritual, jazz, pop ecc. trascritti/elaborati/arrangiati per coro.
Per la Categoria C il programma dovrà comprendere almeno 3 brani dei quali:
- un brano a cappella a 2 o più voci
- un brano composto da un autore vivente ed operante nel Lazio
Art. 7 - Il Concorso è dotato dei seguenti premi. Per ciascuna Categoria in cui è articolato il Concorso:
1° premio: 400 Euro, diploma
2° premio: 200 Euro, diploma
3° premio: 100 Euro, diploma
Premio per il miglior programma: Euro 100, diploma, attribuito al Coro che, vincitore di uno dei tre premi in una Categoria, avrà presentato il programma più interessante.
Altri Riconoscimenti Speciali potranno essere attribuiti dalla Giuria ai cori, direttori o repertori ritenuti più meritevoli.
Ai Cori non premiati verrà rilasciato un Attestato di partecipazione.
N.B. in caso di ex aequo i premi in denaro verranno suddivisi fra i Cori interessati.
Art. 8 - I cori vincitori del primo premio di ogni categoria potranno essere invitati ad esibirsi in occasione di importanti manifestazioni organizzate dall’ARCL o rappresentative dell'Associazione.
Art. 9 - Il Concorso sarà pubblico e si svolgerà in unica sessione domenica 19 maggio 2019, in orario da stabilire successivamente alla scadenza delle iscrizioni, presso il Teatro Istituto Salesiano Villa Sora – via Tuscolana 5 - FRASCATI (Roma) alla presenza di una Giuria composta da note personalità della coralità nazionale. L'avvicendamento dei Cori sarà stabilito con sorteggio da effettuarsi il giorno stesso, nella sede del Concorso, alla presenza dei Direttori dei Cori partecipanti e dei rappresentanti dell'Organizzazione del Concorso.
Art. 10 – Al termine del Concorso avrà luogo la cerimonia di premiazione.
Art. 11 - Nella valutazione di ciascun coro la Giuria terrà presenti i seguenti parametri: intonazione, vocalità, interpretazione, scelta del programma. Le graduatorie, una ogni per Categoria del Concorso, saranno determinate dalla media aritmetica dei punteggi (espressi in centesimi) dati dalla Giuria a ciascun coro. Il giudizio della Giuria, che potrà non assegnare alcun premio, è insindacabile, inappellabile e definitivo. La Giuria, nell’orario che verrà stabilito dall’Organizzazione, incontrerà i direttori deicori per uno scambio di opinioni sulle esecuzioni ascoltate: formulerà, inoltre, dei giudizi sintetici che verranno inviati ai Cori che ne faranno richiesta.
Art. 12 - La domanda di iscrizione dovrà essere inoltrata a mezzo plico raccomandato al seguente indirizzo:
Segreteria Concorso ARCL e/o Alvaro VATRI – via Orazio Cecchetti, 1 – 00060 Formello (ROMA) entro e non oltre il 5 aprile 2019 (farà fede il timbro postale). Al fine di velocizzare la fase organizzativa della manifestazione copia della domanda di iscrizione dovrà essere inviata anche per posta elettronica all’indirizzo: concorsoroma19@arcl.it
Nella domanda vanno specificati:
1. denominazione esatta del Coro, sede, recapito telefonico ed eventuale fax, indirizzo di posta elettronica;
2. generalità, indirizzo e recapito telefonico del Direttore;
3. generalità degli eventuali strumentisti;
4. categoria o categorie scelte;
5. titolo delle composizioni scelte per ogni sezione con indicazione esatta di: nome e anno di nascita/morte del compositore, titolo, organico e durata; nel caso di elaborazioni: nome dell’elaboratore, titolo, organico e durata;
Alla domanda vanno allegati:
1. elenco nominativo dei cantori firmato dal Presidente; nel caso di cori di voci bianche (categoriaC) sarà necessario indicare l’anno di nascita dei cantori, sottoscritto dal presidente o dal direttore del Coro sotto la propria responsabilità.
2. il curriculum del Coro (anche se iscritto all'A.R.C.L.);
3. n. 1 partitura di ciascuno dei brani scelti dal Coro.
Nel caso di attivazione della Categoria, il Coro sarà tenuto a presentare, al momento del sorteggio dell’avvicendamento, 4 cartelle contenenti ciascuno copia dei brani, con l’indicazione del nome del Coro, del Direttore e della Categoria scelta. L'invio della domanda di partecipazione comporta la piena accettazione del presente regolamento.
Art. 13 - La Commissione Artistica si riserva la facoltà di chiedere la sostituzione, pena la non ammissione al Concorso, di una o più le composizioni scelte, se non ritenute consone alle linee culturali del Concorso e alla sede di svolgimento.
Art. 14 – Ai Cori ammessi al Concorso verrà data comunicazione entro il 28 aprile 2019. I Cori ammessi al Concorso dovranno inviare, entro 10 giorni dalla comunicazione, pena la revoca dell'ammissione, ricevuta o fotocopia del versamento di Euro 50,00 effettuato tramite bonifico IBAN: IT48N0760103200000035796002 o bollettino postale (sul CC/Postale: 35796002) intestato a: Associazione Regionale Cori del Lazio A.R.C.L. - via Valle della Storta, 5 - 00123 ROMA con causale: "Iscrizione al Concorso Regionale”.
La tassa d'iscrizione non verrà in alcun caso restituita, qualunque sia il motivo per cui il Coro, in seguito, dovesse rinunciare alla partecipazione. Rimarranno nell'archivio del Concorso anche le partiture musicali nel frattempo inviate.
Art. 15 - L'Organizzazione si riserva il diritto di ripresa televisiva o di registrazione dei brani eseguitidai Cori durante il Concorso ed il Concerto serale, facendone libero uso e senza dovere per questo nulla ai Cori stessi. Si riserva, inoltre, il diritto di apportare al presente regolamento tutte quelle modifiche che per motivi di forza maggiore si rendessero necessarie, impegnandosi nel contempo a comunicarle tempestivamente agli interessati.


Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
ASSOCIAZIONE REGIONALE CORI DEL LAZIO
Via Valle della Storta, 5 – 000123 La Storta (RM)
tel. 335/6791634 presidenza
email: arcl@arcl.it

Secondo il bando è obbligatorio eseguire un brano composto da un autore vivente ed operante nel Lazio.
ARCL mette a disposizione un calepino di compositori laziali.
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.